Incontro al Teatro Argentina – 26 maggio 2017

Cari amici,

eccoci all’ultimo dei nostri incontri al teatro Argentina (venerdì 26 maggio, alle ore 18), incontri che riprenderanno poi a ottobre.

Stavolta ci parlerà di Belli il giovane studioso Davide Pettinicchio, che sta lavorando da anni all’epistolario del nostro poeta con impegno e competenza, sì da poterlo oggi considerare una delle nuove eccellenze della critica belliana.

Nell’incontro conosceremo un Belli un po’ diverso da come forse ce l’immaginiamo, e ne conosceremo amici, interessi, tipologie di scritture.

Nella prima parte dell’incontro presenteremo anche l’ultima pubblicazione del nostro Centro Studi, il secondo volume di Voci per un’enciclopedia belliana.

Attenzione all’orario: stavolta cominceremo alle 18.

A presto incontrarci, dunque!

Marcello Teodonio

CENTRO STUDI GIUSEPPE GIOACHINO BELLI

IL 996 DA ROMA ALL’EUROPA

a cura di Marcello Teodonio

26 maggio

 

Davide Pettinicchio

 E a cche tte serve poi sto scrive e llegge?

Le lettere di Giuseppe Gioachino Belli  

con Anna Lisa Di Nola e Stefano Messina

venerdì 26 maggio 2017, ore 18

al Teatro Argentina, largo di Torre Argentina 52

ingresso libero

 

 

Incontro al Teatro Argentina – 28 aprile 2017

Cari amici,

venerdì 28 aprile 2017, alle ore 17, per i nostri incontri al teatro Argentina, avremo come ospite Simone Cristicchi, che ci racconterà i vari momenti della sua produzione artistica tra musica e teatro, lingua e dialetto, sempre attenta alla rappresentazione dei dimenticati della storia di ieri e di oggi: gli alienati mentali, Li Romani in Russia, i profughi istriani, Davide Lazzaretti.

Vi aspettiamo!

Marcello Teodonio

CENTRO STUDI GIUSEPPE GIOACHINO BELLI

IL 996 DA ROMA ALL’EUROPA

a cura di Marcello Teodonio

 CSGGB 28 aprile 2017

 Simone Cristicchi

 

La verità è come er vetro

Incontro con Simone Cristicchi

 venerdì 28 aprile 2017, ore 17,00

al Teatro Argentina, largo di Torre Argentina 52

 ingresso libero

MARATONA DI LETTURA DI SONETTI DI BELLI

Sala della Protomoteca Capitolina

Piazza del Campidoglio

 20 aprile 2017

20 aprile 2017 – ore 16-19

“Roma capummuni”

Maratona di lettura di sonetti di Belli

A cura di Marcello Teodonio, Vincenzo Frustaci, #educaRoma

In occasione del 2770° Natale di Roma, la Sovrintendenza Capitolina, in collaborazione con l’Archivio Storico Capitolino e il Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli, organizzano una maratona di lettura di sonetti di Belli, che vuole essere anzitutto un omaggio che la città fa al suo massimo poeta. Per questo, a leggere i sonetti sono stati convocati cittadini romani, italiani ed europei, visto che oggi Belli è, dopo Dante, il poeta italiano più tradotto al mondo: uomini e donne, professori e allievi, preti e laici, come anche i rappresentanti dell’Amministrazione cittadina. Una festa insomma, che vuole richiamare l’importanza del patrimonio unico della nostra città, umano, storico e artistico, così efficacemente rappresentato nei sonetti di Belli.

Informazioni

Per prenotazioni telefonare al numero 060608 (tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 19.00)

Incontro al Teatro Argentina – 28 febbraio 2017

CENTRO STUDI GIUSEPPE GIOACHINO BELLI

IL 996 DA ROMA ALL’EUROPA

a cura di Marcello Teodonio

28 febbraio 2017

Filippo Coarelli

Sicu t’era tin principio, nunc è peggio

Roma antica e moderna nei sonetti di G. G. Belli

con Stefano Messina

martedì 28 febbraio 2017, ore 17,00

al Teatro Argentina, largo di Torre Argentina 52

ingresso libero

LI FIJJI

Disiderà li fijji, eh sora Ghita?
Sí, ppe le bbelle ggioje che vve danno!
Prima, portalli in corpo guasi un anno:
Poi, partorilli a rrisico de vita:
Allattalli, smerdalli: a ’ggni malanno
Sentisse cascà in terra stramortita:
E cquanno che ssò ggranni, oh allora è ita:
Pijjeno sú er cappello, e sse ne vanno.
Cqua nnun ze pò scappà da sti du’ bbivi:
Si ssò ffemmine, sgarreno oggni tanto:
Si ssò mmaschi, te viengheno cattivi.
’Ggniggiorno un crepacore, un guaio, un pianto!…
E vvòi disiderà li fijji vivi?!
No, nnò, ccommare: Paradiso santo!

Roma, 3 febbraio 1833

“Pagine belliane. Elzeviri” di Franco Onorati

Il 25 gennaio 2017, alle ore 17.00, la Biblioteca Storica del Ministero delle Finanze ospiterà Franco Onorati, autore del libro “Pagine belliane. Elzeviri”.

Con l’autore interverranno Maurizio Mosetti, Eugenio Ragni e Gabriele Scalessa.

25 gennaio 2017 onorati

“Nel volume sono raccolti saggi di argomento belliano che, in oltre venticinque anni, l’autore ha destinato a pubblicazioni di impronta romanistica, anzitutto alla Strenna dei Romanisti. L’approccio essenzialmente biografico e cronachistico riflette gli interessi del giornalista che, accostatosi alla vita e all’opera del grande poeta romano, ne esplora amicizie, conoscenze, incontri, passione musicale. Con un’appendice in cui si dà conto della persistente (e sorprendente) fortuna di Belli ‘oltre frontiera’”. (Dalla prefazione di Pietro Gibellini)

Come specificato nella locandina in allegato, per partecipare all’incontro è necessaria la prenotazione tramite l’indirizzo biblioteca.storica@tesoro.it. Il testo dell’email dovrà contenere la data dell’incontro e il nome e il cognome del richiedente la prenotazione.

ER BON CAPO D’ANNO

Bbon capo-d’ajjo a llei, sora Maria.
Nun c’è arisposta? e cche vvor dì? vve fanno?
Eh oggi s’ha da vive in alegria
E nnun pijjasse de ggnisun malanno.

Anzi, io volevo, per nun dì bbuscìa,
Che ffascessimo inzieme un contrabbanno;
Ché cquer che se fa oggi, sposa mia,
Poi se seguita a ffà ppe ttutto l’anno.

Tutti li gusti hanno da èsse a ccoppia
In sto ggiorno; e inzinenta in paradiso
Se dà a li santi la pietanza doppia.

E pperché er Papa ha mmesso er giubbileo?
Perché er bambin Gesù ss’è ccirconciso,
E ‘r fijjolo de Ddio s’è ffatto ebbreo.

Roma, 24 dicembre 1832             Der medemo

14 dicembre 2016 – Teatro Argentina

CENTRO STUDI GIUSEPPE GIOACHINO BELLI

IL 996 DA ROMA ALL’EUROPA

a cura di Marcello Teodonio

  14-dicembre-2016

Laura Biancini

Omaggio a Shakespeare

Letture tra Roma e Napoli

con Annalisa Di Nola, Angelo Maggi, Maurizio Mosetti

mercoledì 14 dicembre 2016, ore 16,30

al Teatro Argentina, largo di Torre Argentina 52

 

ingresso libero